Più filtri
Visualizza come: Ordine:
2184 risultati per

case in vendita in provincia di Napoli

Foto 1 di Appartamento via Forcella, Napoli 1/20
Appartamento via Forcella, Napoli
€ 235.0005+ locali180 m23 bagni4 piano
DECUMANO INFERIORE SPACCANAPOLI
Decumano Inferiore Spaccanapoli e pi precisamente Via Forcella proponiamo in vendita in stabile depoca, appartamento mq 180 commerciali di cui mq 163 e mq 4 esterni, composto da ingresso, soggiorno, 5 camere, salone, cucina, 3 bagni, 2 balconi e 9 finestre. Lappartamento nello stato attuale gi predisposto per un uso Bed and Breackfast o casa vacanze. La logistica perfetta per tale uso in quanto si trova in pieno centro storico a Napoli, in un palazzo adiacente il Teatro Trianon, vicino a tutte le maggiori attrazioni turistiche e culturali della city. A due passi dai principali Musei, Napoli Sotterranea e le migliori pizzerie, trattorie e cantine della citt. I vicoli del centro storico pullulano di deliziosi localini e winebar dove possibile trascorrere il proprio tempo libero. Siamo a pochi minuti a piedi dal varco del Porto dal quale partono le navi per le isole di Ischia, Capri e Porcida e inoltre siamo molto vicini alla stazione ferroviaria dove possibile prendere il treno per visitare Pompei, Ecolano e Sorrento. E' molto vicina anche una stazione di Bus che conducono in costiera, Amalfi, Positano, Ravello, Vietri. Come nella maggior parte degli edifici storici di Napoli, nel palazzo non presente l'ascensore, ma le scale sono agevoli. Il quartiere perfettamente collegato con la metro per spostarsi in qualsiasi altro punto della citt e al mare. Duomo di Napoli 400 mt San Gregorio Armeno 400 mt Basilica di San Lorenzo Maggiore 400 mt Napoli Sotterranea 400 mt Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo 400 mt Museo Cappella Sansevero 400 mt MUSA 400 mt Universit degli Studi di Napoli Federico II 400 mt Ospedale degli Incurabili 400 mt Stazione ferroviaria metropolitana Garibaldi 400 mt Il Museo Madre raggiungibile in 900 mt. Museo Archeologico Nazionale di Napoli 1,1 km Molo Beverello 1,6 km Maschio Angioino 1,6 km Teatro San Carlo 1,9 km Palazzo Reale di Napoli 1,9 km Piazza del Plebiscito 2,1 km Via Chiaia 2,2 km Castel dell'Ovo 2,8 km Aeroporto di Napoli Capodichino 3,5 km Stadio San Paolo 6,4 km Il decumano inferiore, che prende nell'area centrale i nomi ufficiali di via Benedetto Croce e via Forcella, ma comunemente chiamato Spaccanapoli, un'arteria viaria del centro antico di Napoli ed una delle vie pi importanti della citt. Essa insieme con il decumano maggiore e il decumano superiore (decumani di Napoli), una delle tre strade principali dell'impianto urbanistico progettato in epoca greca e che attraversavano in tutta la loro lunghezza l'antica Neapolis. Data l'origine, sarebbe dunque pi opportuno parlare di plateia e non di "decumano", denominazione di epoca romana che per convenzione ha sostituito l'originaria. Il decumano inferiore divenne tra il Medioevo e l'Ottocento importante sia per i conventi degli ordini religiosi sia per le abitazioni di uomini potenti che vi vissero.
GABETTI
CONTATTA
Foto 1 di Trilocale via Cesare Rosaroll, Napoli 1/20
Trilocale via Cesare Rosaroll, Napoli
€ 195.0003 locali140 m22 bagni3 piano
BELLISSIMO APPARTAMENTO CON TERRAZZO DI COPERTURA
Via Cesare Rosaroll nelle immedite adiacenze di Porta Capuana proponiamo in vendita in stabile depoca, appartamento mq 140 commerciali di cui mq 122 interni 130 mq terazzo di copertura, sito al piano 3 senza ascensore, composto da : ingresso, ampio salone con camino, ampia cucina abitabile, camera da letto matrimoniale con cabina armadio e bagno con doccia, bagno padronale con vasca e zona lavanderia, ulteriore camera da letto, ripostiglio, 2 balconi, terrazzo di copertura. Lappartamento si presenta in perfette condizioni, climatizzato, dotato di riscaldamento autonomo. Inoltre lappartamento gode di una doppia esposizione ed una planimetria regolare, ci lo rende molto luminoso ed arieggiato, attualmente al terrazzo di copertura si accede dalla scala condominiale, vi la possibilit, di realizzare un accesso dallinterno. La logistica perfetta limmobile si trova a 10 minuti a piedi sia dalla metropolitana di Piazza Cavour che dalla metropolitana e stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi. Porta Capuana un'antica porta della citt di Napoli, a ridosso del castel Capuano. Edificata nel 1484, essa ha da sempre rappresentato un crocevia di vie di comunicazione di rilevante importanza. stata edificata nel 1484 dal re Ferrante d'Aragona e, fin dall'edificazione, stata il punto di accesso giungendo da est verso il centro della citt, oltre a essere punto nevralgico delle comunicazioni. Si sempre trovata quindi in una zona molto vitale di Napoli, ed ha rappresentato un luogo di aggregazione anche artistica e culturale: a Porta Capuana, ad esempio, che nacque ad inizio Novecento il cosiddetto Quartiere Latino, luogo di incontro di importanti artisti napoletani dell'epoca. In realt ci che oggi vediamo fa parte di un'opera di ri-fortificazione voluta a Napoli dal monarca aragonese di cui solo la porta si conservata. A Porta Capuana sono passati sia Carlo VIII di Francia che Carlo di Borbone. Un cronista di Napoli nel 1847 fornisce una descrizione dell'attivit della citt in questi termini: Qui oggi come ieri, come sempre ... sempre lo stesso inferno, le stesse botteghe, di mercanzie, di commerci, di traffici, di gente diversa. Una babele di lingue. Chi vuol conoscere la plebe napoletana veramente in tutte le sue abitudini fra le sue virt e i suoi vizi venga alla Porta Capuana, in qualunque ora delle 24 ore del giorno, e se ne ammaestrerPorta Capuana il teatro universale, la Cosmopoli del nostro popolo.. Qui non vi n notte n giorno
GABETTI
CONTATTA
Foto 1 di Monolocale vico Limoncello, Napoli 1/20
Monolocale vico Limoncello, Napoli
€ 25.0001 locali20 m21 bagni
" INTERESSANTE MONOLOCALE"
Piazza Cavour nei pressi di Porta San Gennaro e pi precisamente in Vico Limocello, proponiamo in vendita Terraneo mq 20 oltre piano interrato di mq 241, con ingresso fronte strada composto da unico ambiente da riattare nel quale ripristinare il bagni e la cucina. Il Terraneo adiacente ad altro terraneo di mq 15, sempre in vendita della stessa propriet, potrebbero essere uniti per avere una quadratura maggiore. 35.000 GABETTI Classe Energetica G (180 kWh/mqa) Porta San Gennaro la pi antica porta della citt di Napoli, menzionata gi in documenti risalenti all'anno 928, quando era dilagata la paura dei Saraceni che avevano gi distrutto la citt di Taranto. Era l'unico punto di accesso per chi proveniva dalla parte settentrionale della citt. Il nome di Porta San Gennaro deriva dal fatto che di qui partiva anche l'unica strada che portava alle catacombe dell'omonimo santo. Cenni storici In et ducale la porta fu ricostruita poco lontano dal luogo originale, tra Caponapoli e il vallone di Foria, nei pressi del Monastero di Santa Maria del Ges delle Monache. Gi dal X secolo si hanno testimonianze che la porta veniva denominata di San Gennaro. La porta veniva detta anche del tufo perch da essa entravano i grandi blocchi di tufo delle cave del vallone della Sanit. Nel 1537 fu ancora spostata per volere di Don Pedro di Toledo e furono eliminate le due maestose torri fortificate che la fiancheggiavano, occupando la collocazione che ancora oggi conserva su via Foria, di fronte a piazza Cavour, inglobata nel complesso edilizio che gli stato costruito intorno. Dopo l'epidemia di peste del 1656, come ex voto, vi fu aggiunta un'edicola affrescata da Mattia Preti, con motivi sacri (i Santi che implorano la fine della peste), oggi ancora in buono stato di conservazione dopo il recente restauro. L'affresco raffigura San Gennaro, Santa Rosalia e San Francesco Saverio. Nell'antico vallone della Sanit (posto al di fuori della cinta muraria della citt), vi era, tra l'altro, un cimitero per le vittime delle numerose epidemie che colpivano il napoletano. Sulla porta che faceva da confine con questi lazzaretti venne apposta allora la figura di San Gennaro, protettore dei deboli, che guardava nella direzione di coloro che erano stati sfortunati nella vita terrena ma che sarebbero stati accolti nel regno dei cieli. Nel 1659 fu aggiunto il busto di San Gaetano (realizzato in pietra da Bartolomeo Mori), su richiesta dei padri teatini. La nicchia con il quadro della Vergine, sotto la porta, un ex voto del 1887 per lo scampato colera del 1884. Nei suoi pressi sorge la chiesa di San Francesco dei Cocchieri.
GABETTI
CONTATTA

Ricerca per codice rivista

www.oikia.it/

Ricevi aggiornamenti in tempo reale sui nuovi annunci compatibili con la tua ricerca!

Ricerche correlate di vendita case provincia Napoli
Vendita case nel comune di Napoli
Case in affitto provincia Napoli
Agenzie immobiliari provincia Napoli

Ricevi aggiornamenti in tempo reale sui nuovi annunci compatibili con la tua ricerca!